Rimandato il debutto televisivo da gennaio a maggio 2017

Nel pomeriggio del 14 settembre la piattaforma televisiva online CBS All Access ha divulgato un comunicato stampa in cui i produttori esecutivi Alex Kurtzman e Bryan Fuller hanno annunciato il posticipo del debutto della serie da gennaio 2017 a maggio dello stesso anno.

Queste le loro parole:

“Portare Star Trek nuovamente in televisione è una responsabilità e una missione: mettere in contatto i fan e i nuovi arrivati con la serie che ha alimentato la nostra immaginazione sin da bambini. Sogniamo in grande e vogliamo vedere questi sogni realizzati, e questo significa impegnarsi affinché la produzione fisica e la post-produzione di una serie ambientata interamente nello spazio, e l’obbligo di rispettare una data di messa in onda, non compromettano la qualità del risultato finale. Prima di iniziare le riprese abbiamo valutato questi elementi concreti e ne abbiamo parlato con la CBS, che ha convenuto con noi: Star Trek merita il meglio del meglio, e questi pochi mesi aggiuntivi ci permetteranno di raggiungere una visione di cui tutti potremo essere fieri.”

Le riprese, inizialmente fissate a partire dal mese di settembre nei maxi stage di Toronto sono state posticipate a gennaio 2017.

Rimangono al momento invariate le indicazioni sulla diffusione mondiale degli episodi. A partire da maggio 2017 i 13 capitoli di Star Trek: Discovery verranno proposti settimanalmente dalla piattaforma CBS All Access (per gli Stati Uniti), dalla piattaforma Bell Media (in Canada) e su Netflix in 188 altri paesi nel mondo inclusa l’Italia.

0 Condivisioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.